Monthly Archives:

agosto 2015

Senza categoria

Pizzelle abruzzesi

Le pizzelle(o ferratelle) abruzzesi sono in dolce tipico diffuso in tutta la regione. Io le mangio da sempre, cosí come mia madre. Vi riporto la ricetta che mia nonna ha ereditato da sua madre; sono soffici, ottime da sole ma speciali cosparse da crema alla nocciola o marmellata.

Ingredienti per 30/35 pizzelle

8 uova
8 cucchiai di olio di semi
8/10 cucchiai di farina 00
10 cucchiai di zucchero
La scorza grattuggiata di un limone
Lardo q.b per ungere l’apposito ferro

Rompete le uova in una ciotola capiente e sbattetele con lo zucchero. Unite l’olio e la farina; infine 1/2 cucchiaino di lievito( facoltativo) e la scorza di limone. Ungete il ferro con il lardo e fatelo scaldare bene. Versate 1 cucchiaio e mezzo di impasto, chiudetelo e rigiratelo. Fate cuocere per 2/3 minuti fino a che la pizzella non sarà dorata. Si conservano per qualche giorno in un sacchetto di plastica; volendo si possono congelare perfettamente e poi farle scongelare fuori dal frigo. image

image

Senza categoria

Pane bianco a lievitazione naturale

image

imageDopo tanto sono tornata a panificare con il mio amatissimo lievito madre( in realtá è una femmina e si chiama Polly)! Il caldo di questi giorni mi aveva impedito di accendere il forno, ma qui in abruzzo la temperatura é fantastica! Ho preparato un pane semplicissimo da realizzare ma a lunga lievitazione, e il risultato é stato ottimo, croccante fuori e morbido dentro; perfetto per accompagnare salumi o formaggi ma anche gustato da solo con un filo di olio buono.

Ingredienti
500 gr di farina manitoba
300 gr di acqua ( 200 gr di acqua fredda+ 100 gr di acqua tiepida)
10 gr di sale
150 gr di lievito madre solido,rinfrescato 2 volte
1 cucchiaino di miele o zucchero( meglio ancora il malto)

Iniziate con l’autolisi della farina unendola in una ciotola a 200 gr di acqua fredda; mescolatela grossolanamente e lasciatela riposare per 30 minuti. Nel frattempo sciogliete il lievito in 100 gr di acqua tiepida in cui avete sciolto il miele. Unite il lievito nella farina, il sale ed impastate energicamente per 20 minuti. Ora prendete l’impasto e riponetelo in una ciotola unta, ungetelo d’olio in superficie e fate lievitare coperto per una notte o 12/13 ore . Al mattino riprendetelo e formate due pagnotte, adagiatele in una teglia con carta da forno,praticate dei tagli in superficie e lasciate lievitare per altre 2 ore. Preriscaldate il forno a 250 gradi con un pentolino di acqua, infornate ed abbassate a 200/210 gradi. Fate cuocere 30
minuti poi togliete l’acqua e fate cuocere altri 45 minuti a 180 gradi ed infine altri 15 a 150. Sfornate e fate freddare completamente.

dolci/ Senza categoria

Confettura di prugne gialle

image

imageDa pochi giorni sono arrivata in Abruzzo, per soggiornare fino alla fine del mese nel paese dei miei nonni, un piccolissimo agglomerato di case vicino Chieti. Qui non c’è nulla: non ci sono negozi,non ristoranti, tanto meno bar, ma c’è la natura. E a me dei negozi non interessa perchè a Roma ce ne sono pure troppi, ma preferisco godere di boschi e prati incontaminati sotto la Majella. Nel mio guardinetto c’è un albero di prugne gialle che quest’anno ne ha tantissime! Come potevo resistere a non coglierne qualcuna per fare una bella confettura?

Ingredienti per 3 vasetti da 125 gr
1 kilo di prugne gialle
200 gr di zucchero
La buccia di mezza mela gialla

Procedimento:
Lavate accuratamente la prugne,privatele del nocciolo e tagliatele a pezzetti. Mettetele in una casseruola e iniziate a farle cuocere a fuoco medio per 15 minuti. Trascorsi questi unitevi lo zucchero e la buccia di mela ben lavata; ora abbassate la fiamma al minimo e fate cuocere mescolando di tanto in tanto per altre 2 ore. Una volta pronta versatela appena tolta dal fuoco nei vasetti sterilizzati( vanno fatti bollire in una pentola piena d’acqua per almeno 30 minuti), chiudeteli molto bene e lasciateli riposare almeno una notte capovolti.

Senza categoria

Focaccia in padella senza lievitazione

image imageA volte a casa ci ritroviamo senza pane o pizza ma con un marito/padre/fidanzato/figlio che scalpita e si lamenta perché non ne può fare a meno. Le più fortunate hanno il fornaio sotto casa ma ciò è abbastanza raro; dunque che fare? Preparate una focaccia velocissima e gustosa che metterá tutti d’accordo!

ingredienti:

150 gr di farina Manitoba

80 gr di acqua tiepida

5 gr di sale( il sale però cambia in base al gusto quindi gestitelo a vostro piacimento)

2 cucchiai di olio evo

1/2 cucchiaino di lievito instantaneo(va bene anche quello per dolci)

Un pizzico di bicarbonato

mettete nella farina il sale,il bicarbonato,il lievito,l’olio e versate l’acqua. Impastare bene per ottenere un impasto morbido ed elastico. Formate una palla,ungetela e fate riposare coperta per 15 minuti.

Riprendetela e con l’aiuto del mattarello stendetela dandole la forma della padella che andrete ad usare. Ora mettetela in un padella leggermente unta e cuocete 6/7 minuti per lato a fuoco basso( la cottura ovviamente cambia in base allo spessore)

Spolverate con del sale e servite!

Senza categoria

Crostata aromatizzata alla vaniglia bigusto

Dopo 10 giorni di meritato 🙈 riposo eccomi di nuovo all’opera! La vacanza a Skiathos è stata molto rilassante ed anche all’insegna del gusto! Personalmente ho apprezzato di più la cucina greca in chiave rivisitata,poiché non sono un amante dei loro sapori forti. Ho provato l’una alata greca,lo yogurt, i kouluri, dei tipici dolcetti di marzapane  aromatizzati, il baklava, le olive greche e tanto altro!

imageOggi peró voglio proporvi questa crostata con una pastafrolla alla vaniglia in cui ho sostituito parte del burro con l’olio e farcita con marmellata di prugne e di arance amare!

Ingredienti:

300 gr di farina

100 gr di zucchero a velo

60 gr di burro

2 cucchiai di olio di semi

2 cucchiai di acqua

1 uovo

1 cucchiaino di aroma alla vaniglia

marmellata di prugne q.b

marmellata di arance q.b

prugne secche q.b (facoltativo)

iniziate preparando la frolla: mischiate insieme farina,uova,zucchero,burro ammorbidito( basta tirarlo fuori 10 minuti prima dal frigo); iniziate ad impastare quindi aggiungete l’olio e l’acqua, infine l’aroma di vaniglia. Ottenuto un panetto fatelo riposare in frigo per 30 minuti. Riprendetelo (toglietene un pezzetto per le strisce) e stendetelo in una teglia per crostate. Fate la cottura alla cieca per 25 minuti a 180 gradi. Tirate fuori la crostata dal forno e procedete a farcirla con la marmellata: stendete prima uno strata di marmellata di arance, poi proseguite con quella di prugne e finite con quella di arance. Se volete potete mettere delle prugne secche a pezzetti sulla parte farcita con le prugne; ora fate la classica decorazione a losanghe con la pasta avanzata e infine cuocete a 180 gradi per 20 minuti.

CONSIGLIA Broccoli fritti