Monthly Archives:

dicembre 2016

dolci/ dolci di natale

Pudding di Panettone

img_6946

L’anno nuovo è alle porte ed immagino quanti di voi saranno alle prese con la preparazione del gran cenone! Perchè non deliziare gli ospiti con uno squisito pudding di panettone? E’ davvero delizioso e semplice da preparare, inoltre è una ricetta davvero utile nel caso in cui abbiate taaanto panettone da smaltire( e non parlo solo di quello che, ahimè sarà finito su i fianchi).
Potete preparare il pudding in anticipo e volendo arricchirlo con una soffice crema pasticcera oppure al mascarpone, per ottenere un dolce godurioso al massimo!
Non mi resta che augurarvi tanti auguri di un anno nuovo pieno di dolcezza, ma anche di quel pizzico di pepe che ci vuole sempre nella vita!

INGREDIENTI
250 gr di panettone, meglio se leggermente raffermo
200 gr di latte fresco intero
1 uovo grande
4 cucchiai di zucchero di canna
2 cucchiai di cacao amaro

PROCEDIMENTO
Tagliate il panettone a fette abbastanza sottili e tenetelo da parte; in un recipiente abbastanza capiente versate il latte e rompeteci dentro l’uovo, poi aggiungete anche lo zucchero ed il cacao setacciato. Mescolate molto molto bene e lasciate riposare le fette nel composto per 5 minuti; imburrate uno stampo da plumcake ed adagiatevi all’interno le vostre fette di panettone ammorbidite, infine anche il restante liquido. Preriscaldate il forno a 180 gradi; spolverate il pudding con dello zucchero ed infornatelo per circa 35 minuti. Una volta cotto, lasciate raffreddare il vostro dolce,poi capovolgetelo e tiratelo fuori dallo stampo lentamente; a queto punto potete servirlo così oppure arricchito da una colata di cioccolato,della crema, ma anche qualche ciuffetto di panna fresca.img_6944

Senza categoria

Albero di Natale di panini al latte

img_6901

img_6906A casa mia è tradizione a Natale offrire durante i pranzi e le cene di festa dei panini alle noci; solitamente li acquistiamo dal forno di fiducia però quest’anno ho deciso di prepararli io, dando loro una forma super natalizia!
Sono davvero semplici da realizzare ed essendo un impasto al latte avrete dei panini super soffici!

INGREDIENTI
100 gr di farina integrale
400 gr di farina Manitoba
270 gr di latte intero
20 gr di lievito di birra
15 gr di olio
60 gr di noci tritate grossolanamente
10 gr di sale.

PROCEDIMENTO
Innanzitutto miscelate le due farine; in un pentolino fate leggermente scaldare il latte( deve essere tiepido) e scioglietevi il lievito con un cucchiaino di zucchero. Ora unite alle farine il latte ed impastate molto bene, poi aggiungete il sale ed infine l’olio. Dopo aver ottenuto un impasto liscio ed elastico riponetelo a lievitare un paio d’ore; trascorso questo tempo riprendetelo ed aggiungeteci le noci tritate quindi fatelo lievitare un’altra mezz’ora. A questo punto create dei panini di circa 50 gr l’uno e disponeteli su una teglia ricoperta di carta da forno dando loro la forma di albero di natale. Spennellateli con l’olio e fateli lievitare coperti fino al raddoppio. Una volta pronti metteteli a cuocere in forno caldo per i primi 10 minuti a 200 gradi poi proseguite la cottura per altri 20 minuti a 180 gradi( ricordatevi di mettere un pentolino d’acqua nel forno per mantenere l’ambiente umido)

dolci

Biscotti danesi al burro

img_6858

-5 giorni al giorno dell’anno che preferisco, il Natale 🎄 A casa mia già si respira il profumo delle delizie culinarie per il pranzo natalizio e della vigilia, la cucina è in fermento e tutto ciò mi piace tantissimo! Tra una sfoglia da tirare ed il sugo da preparare ho avuto tempo per realizzare dei buonissimi biscottini danesi, burrosi e che si sciolgono letteralmente in bocca. L’unica pecca? Uno tira l’altro 😀

INGREDIENTI
250 gr di burro molto morbido
1 uovo
200 gr di zucchero
320 gr di farina 00
i semi di una bacca di vaniglia
2 cucchiai di cacao amaro

PROCEDIMENTO
Mettete in una ciotola capiente il burro molto morbido e con una frusta elettrica ammorbiditelo ulteriormente; poi aggiungete l’uovo, fatelo amalgamare ed infine lo zucchero. A questo punto aggiungete a poco a poco la farina setacciata e la vaniglia; otterrete una frolla morbida, che dovete dividere a metà. Aggiungete ad una delle due parti il cacao, poi avvolgetele entrambe nella pellicola e fatele riposare in frigo per almeno 2 ore.
Trascorso il tempo necessario stendete le frolle con l’aiuto della carta forno e ottenete i vostri biscotti; fateli cuocere per circa 15 minuti a 180 gradi.

dolci di natale/ Senza categoria

Corona di panbrioche alla zucca{collaborazione OrtoRomi}

img_6608 img_6609 img_6612

Lo spirito della ricetta di oggi è decisamente natalizio, e ciò mi entusiasma moltissimo! La corona di pan brioche alla zucca, in collaborazione con l’azienda OrtoRomi (http://www.ortoromi.it/) è perfetta per arricchire la vostra tavola durante le feste di Natale e sicuramente conquisterà tutti con il suo gusto delicato. Potete usarla come centro tavola, magari su un bel piatto da portata, accompagnarla con salumi e formaggi, ma vi assicuro però che anche così, al naturale, è fantastica!
INGREDIENTI
500 gr di farina Manitoba
1 uovo
2 cucchiaino di sale rasi
400 gr di zucca già tagliata OrtoRomi
40 gr di olio evo
1/2 bicchiere di acqua tiepida
1/2 panetto di lievito di birra

PROCEDIMENTO
Sciogliete il lievito di birra nel mezzo bicchiere d’acqua e fatelo riposare 10 minuti; a parte lessate con pochissima acqua ed un pizzico di sale la zucca Ortoromi, scolatela bene e frullatela in un mixer quindi fate raffreddare la purea. In una ciotola capiente mettete la farina, l’acqua con il lievito e l’uovo; iniziate ad impastare bene, poi aggiungete il sale e la purea di zucca( nel caso in cui l’impasto risultasse troppo morbido aggiungete un po’ di farina) per almeno 10 minuti. A filo poi aggiungete l’olio ed impastate fino ad ottenere un composto morbido ma facilmente lavorabile; riponetelo in una ciotola unta d’olio coperto da pellicola e fatelo lievitare fino al raddoppio. Ora riprendetelo e create delle palline d’impasto,grandi circa come un pallina da tennis, che andrete a posizionare in uno stampo per ciambellone unto ed infarinato. Fate nuovamente lievitare la vostra corona, poi spennellatela con un tuorlo ed un goccio di latte ed infornatela in forno caldo a 180 gradi per circa 40 minuti. Una volta cotta fatela intiepidire e toglietela dallo stampo.

Ps: tutti i passaggi possono essere fatti in una planetaria con il gancio.

dolci di natale

Pandoro sfogliato con il lievito di birra sorelle Simili

[warning][/warning]

Lo scorso anno mi sono cimentata, inconsciamente, nella preparazione del Pandoro con il mio caro lievito madre Polly; il procedimento per sfornare questo re dei lievitati è stato lungo e faticoso, ma ci sono riuscita con dei risultati discreti. Quest’anno ho voluto addentrarmi nuovamente nell’impresa, servendomi però del lievito di birra e seguendo la ricetta delle mitiche sorelle Simili; il procedimento è lungo, un po’ tortuoso ma assolutamente non impossibile! Anzi, man mano che andrete avanti con i vari passaggi troverete il tutto molto divertente e non vedrete l’ora di assaporare il vostro Pandoro sfornato.

img_6773 img_6774Vi raccomando di utilizzare prodotti di buona qualità, soprattutto il burro, e di prestare attenzione ai tempi di lievitazione. L’utilizzo della planetaria non è la condicio sine qua non però vi consiglio vivamente di usarla se ne avete una a disposizione, anche non particolarmente i qualità.

Detto questo, vi lascio alla ricetta e che lo spirito natalizio sia con voi!!

INGREDIENTI PER IL LIEVITINO

15 gr di lievito di birra fresco

60 gr di acqua tiepida

1 cucchiaio di zucchero semolato

50 gr di farina manitoba (io mi trovo molto bene con quella delle “Farine magiche”)

1 tuorlo

PROCEDIMENTO

Sciogliete il lievito di birra nell’acqua tiepida all’interno della ciotola di una planetaria e fatelo sciogliere, poi aggiungete la farina ed inziate ad impastare; unitevi poi lo zucchero ed il tuorlo. Otterrete un impasto molto molto morbido, semiliquido , che dovrete far riposare e raddoppiare coperto per circa 40/50 minuti.

INGREDIENTI PER IL PRIMO IMPASTO

il lievitino lievitato

200 gr di farina manitoba

3 gr di lievitio di birra

2 cucchiaini di acqua

25 gr di burro

1 uovo

30 gr di burro a temperatura ambiente

PROCEDIMENTO

Sciogliete il lievito in poca acqua, aggiungetelo al lievitino ed iniziate ad impastare con il gancio; aggiungete all’impasto la farina, poi lo zucchero e fate ben assorbire il tutto. Ora sbattete leggermente l’uovo ed unitelo all’impasto facendolo assorbire bene; infine aggiungete a poco a poco il burro per farlo assorbire ed ottenere un impasto incordato( ci vorranno circa 10 minuti). Fate lievitare questo secondo impasto coperto per circa un’ora.

INGREDIENTI PER IL SECONDO IMPASTO

il primo impasto

200 gr di farina

100 gr di zucchero semolato

2 uova

un cucchiaino di sale

i semini di una bacca di vaniglia

-per sfogliare: 140 gr di burro a temperatura ambiente

 

Nella planetaria, sempre con il gancio, aggiungete al primo impasto lievitato la farina, lo zucchero, il sale e le uova leggermente sbattute; fate amalgamare il tutto per circa 10 minuti. Riponete l’impasto in un recipiente imburrato e fatelo lievitare un’ora circa, poi riponetelo in frigo per circa 40 minuti, ma potete lasciarlo anche di più.

Riprndete ora l’impasto e procedete con la sfogliatura: stendete l’impasto a quadrato, distribuite il burro a pezzetti all’internp e portate i quattro angoli al centro chiudendo il burro; spianate il tutto a rettangolo e piegate in 3. Fate riposare 15 minuti in frigo, stendete nuovamente, piegate di nuovo e fate riposare per altri 15 minuti; ripetete ancora una volta{ se per caso notate che la sfogliatura non va come dovrebbe ed il burro inizia a fuoriuscire, non buttatevi giù! Potete prendere il vostro impasto e metterlo in un’ impastatrice con il gancio per farlo incordare bene}.

img_6767

Riponete ora l’impasto in uno stampo da Pandoro ben imburrato e fatelo lievitare fino a che non sarà arrivato al bordo.

Preriscaldate il forno a 170 gradi e fate cuocere il pandoro a questa temperatura per 15 minuti, poi proseguite la cottura a 160 gradi per altri 40 minuti circa; fate la prova stecchino e se cotto sfornatelo e fatelo freddare, poi estraetelo dallo stampo. Prima di servirlo cospargetelo di zucchero a velo, ma se volete conservalo potete riporlo in un sacchetto per alimenti abbastanza grande.

CONSIGLIA Taste of Roma 2018 l'evento che proprio non potete perdere!